Tumori possono essere classificati per il loro sito primario di origine o dai loro tipi istologici o di tessuti.

Classificazione in base al sito di origine

Con sito primario di origine, i tumori possono essere di tipi specifici, come il cancro al seno, il cancro del polmone, cancro alla prostata, carcinoma a cellule renali cancro al fegato (tumore renale), il cancro orale, cancro al cervello etc.

Classificazione per tipi di tessuto

Lo standard internazionale per la classificazione e nomenclatura istotipi è la classificazione internazionale delle malattie per Oncologia, terza edizione (ICD-O-3). Questa classificazione è basata sul ICD-O-3.

Sulla base di tipi di tessuto tumori possono essere classificati in sei categorie principali:

1. Carcinoma

Questo tipo di cancro ha origine dallo strato epiteliale delle cellule che formano il rivestimento di superfici esterne del corpo o dei rivestimenti interni dei organi all’interno del corpo.

Carcinomi, neoplasie di tessuto epiteliale, rappresentano 80 a 90 percento dei casi di cancro poiché tessuti epiteliali sono più abbondantemente trovano nel corpo di essere presente nella pelle per il rivestimento ed il rivestimento di organi e passaggi interni, come il tratto gastrointestinale.

I carcinomi solito colpiscono gli organi o ghiandole capaci di secrezione tra cui seno, polmoni, della vescica, del colon e della prostata.

I carcinomi sono di due tipi – adenocarcinoma e carcinoma a cellule squamose. Adenocarcinoma sviluppa in un organo o ghiandola e carcinoma a cellule squamose origine in epitelio squamoso. Adenocarcinomi possono influenzare mucose e vengono dapprima visto come una mucosa bianco addensata placca-like. Questi sono rapidamente diffondendo tumori.

2. Sarcoma

Questi tumori hanno origine nei tessuti connettivi e di sostegno, tra cui i muscoli, ossa, cartilagine e grasso. tumore osseo è uno dei sarcomi osteosarcoma chiamati. Essa colpisce il giovane più comunemente. I sarcomi appaiono come il tessuto in cui crescono.

Altri esempi includono condrosarcoma (della cartilagine), leiomiosarcoma (muscolatura liscia), rabdomiosarcoma (muscoli scheletrici), sarcoma mesoteliali o mesotelioma (rivestimento membranoso cavità corporee), Fibrosarcoma (tessuto fibroso), angiosarcoma o emangioendotelioma (vasi sanguigni), liposarcoma ( adiposo o tessuto adiposo), glioma o astrocitoma (tessuto connettivo, neurogena trovato nel cervello), Myxosarcoma (primitivo tessuto connettivo embrionale) e Mesenchymous o tumore mesoderma mista (tipi mista del tessuto connettivo).

3. mieloma

Questi provenire dalle cellule plasmatiche di midollo osseo. plasmacellule sono in grado di produrre vari anticorpi in risposta alle infezioni. Il mieloma è un tipo di cancro del sangue.

4. leucemia

Questo un gruppo di tumori che sono raggruppate all’interno di tumori del sangue. Questi tumori colpiscono il midollo osseo, che è il sito per la produzione di globuli. Quando cancerose, il midollo osseo comincia a produrre eccessivi immaturi globuli bianchi che non riescono a svolgere le loro azioni abituali e il paziente è spesso a rischio di infezione.

Tipi di leucemia sono:

  • Acuta leucemia mieloide (AML) – queste sono malignità del mieloide e la serie dei globuli bianchi granulocitica visto durante l’infanzia.
  • Leucemia mieloide (CML) – questo è visto in età adulta.
  • Acuta linfatico, linfocitica, o leucemia linfoblastica (ALL) – queste sono malignità della serie linfoide e linfocitaria delle cellule del sangue visto durante l’infanzia e giovani adulti.
  • Linfatica Cronica, linfatica, o leucemia linfoblastica (CLL) – questo è visto negli anziani.
  • Policitemia vera o erythremia – questo è il cancro dei vari prodotti contenenti globuli con una predominanza di globuli rossi.

5. linfoma

Questi sono i tumori del sistema linfatico. A differenza delle leucemie, che colpiscono il sangue e sono chiamati “tumori liquidi”, linfomi sono “tumori solidi”. Questi possono interessare i linfonodi in siti specifici, come lo stomaco, cervello, intestino, ecc Questi linfomi sono indicati come linfomi extranodali.

I linfomi possono essere di due tipi – linfoma di Hodgkin e linfomi non-Hodgkin. In Hodgkin c’è caratteristica presenza di cellule di Reed-Sternberg nei campioni di tessuto che non sono presenti nel linfoma non-Hodgkin.

6. tipi misti

Questi hanno due o più componenti del cancro. Alcuni degli esempi includono tumore misto mesoderma, carcinosarcoma, carcinoma adenosquamoso e teratocarcinoma. Blastomi sono un altro tipo che coinvolge tessuti embrionali.

Classificazione per grado

Tumori possono anche essere classificati in base al grado. L’anormalità delle cellule rispetto ai tessuti normali circostanti determina il grado del cancro. Aumentando anomalia aumenta il grado, 1-4.

Le cellule che sono ben differenziati sono molto simili a cellule specializzate normali e appartengono ai tumori di basso grado. Cellule che sono indifferenziate sono altamente anormali rispetto ai tessuti circostanti. Si tratta di tumori ad alto grado.

  • Grado 1 – e cellule differenziate, con una lieve anomalia
  • Grado 2 – le cellule sono moderatamente differenziato e un po ‘più anomalo
  • Grado 3 – cellule sono scarsamente differenziato e molto anomala
  • Grado 4 – cellule sono immature e primitiva e indifferenziata

Classificazione per stage

Tumori sono classificate anche individualmente secondo il loro stadio. Ci sono diversi tipi di metodi di gestione temporanea. Il metodo più comunemente utilizzato utilizza classificazione in termini di dimensioni del tumore (T), il grado di coinvolgimento diffusione o nodo regionale (N), e metastasi a distanza (M). Questo si chiama la messa in scena TNM.

Ad esempio, T0 significa nessuna evidenza di tumore, T 1 a 4 significa aumentare la dimensione del tumore e il coinvolgimento e Tis significa carcinoma in situ o limitata alla superficie delle cellule. Analogamente N0 significa alcun coinvolgimento linfonodale e N 1 a 4 significa crescenti gradi di coinvolgimento dei linfonodi. Nx significa che il coinvolgimento nodo non può essere valutata. Metastasi è ulteriormente classificati in due – M0 significa nessuna evidenza di diffusione a distanza, mentre M1 indica la prova di diffusione a distanza.

Fasi possono essere suddivise secondo la classificazione TNM. Fase 0 indica cancro essendo in situ o limitata alla superficie delle cellule mentre stadio I indica il cancro sia limitato al tessuto di origine. Stadio II indica limitata diffusione locale, Stadio II indica vasta diffusione locale e regionale, mentre stadio IV è il cancro avanzato con diffusione a distanza e metastasi.